News

Visualizza articoli per tag: speranza

Martedì, 04 Maggio 2021 06:41

COSA NASCONDE SPERANZA?

COSA NASCONDE SPERANZA? E’ certo che il ricorso del Ministero della Salute contro la sospensiva del Tar del documento che definiva i protocolli di cura a casa verrà ricordato come uno dei più vergognosi attentati contro la salute dei cittadini. Ma non si tratta dell’ennesimo tentativo di (nessuna) Speranza di sfogare sui cittadini le sue evidenti frustrazioni, ma di una calcolata strategia per non bloccare il programma delle vaccinazioni di massa. Ricordiamo solo che l’attuale protocollo del Ministero della Salute per i malati di Covid prevede, nella fase iniziale, “paracetamolo e vigile attesa”. In 3 parole 2 bestialità: le probabilità di guarigione dipendono dalla rapidità con cui s’inizia a curarsi. “Attesa” significa solo aspettare l’aggravamento con conseguente intasamento delle terapie intensive. Il Covid aggredisce per infiammazione e il paracetamolo non è un anti-infiammatorio; peggio: il paracetamolo non solo non toglie l’infiammazione ma la peggiora, perchè sopprime la febbre e il dolore, per cui il paziente si sente meglio, ma non sta meglio. In realtà sta peggio, perché il paracetamolo gli ha tolto anche la febbre che è una difesa contro il virus. Il paracetamolo non è un sintomatico, è un'aggravante, e fa il gioco del virus. Ma torniamo al vaccino che, come sappiamo, ha beneficiato dell’approvazione fast-track per via della dichiarata emergenza. Quindi ad oggi (e fino al 2023) tutti i vaccini sono sperimentali, con poche informazioni sugli eventi avversi a breve e lungo termine. Questi effetti collaterali, anche gravi, verranno sperimentati, appunto, sugli ignari cittadini. Ora un vaccino “sperimentale” può essere somministrato solo se non esistono cure alternative. Lo dice l’art. 4 del Regolamento CE n. 507/2006 (https://bit.ly/3ujXkAt), equivalente al medesimo documento in vigore in Usa (https://bit.ly/2PAlKX2). Quindi senza il ricorso di Speranza al Consiglio di Stato, sarebbe stata riconosciuta l’efficacia delle terapie domiciliari e le vaccinazioni sperimentali avrebbero potuto essere sospese a cause della mancata sussistenza delle condizioni emergenziali previste dalla legge. La salute di chi sta tutelando il governo? Dei cittadini o delle case farmaceutiche?
Pubblicato in News
Etichettato sotto

Associazione Culturale Vox Italia

Sede legale - Viale Lombardia 233

Cap. 20861 - Brugherio (MB)

C.F.   9 4 6 4 4 9 4 0 1 5 0

 

© VOXITALIA. All Rights Reserved. Designed By Galasystem

Search