News

Sabato, 13 Marzo 2021 17:17

VOX ITALIA 2021 In evidenza

Scritto da

POLITICA E CULTURA PER UN GRANDE FRONTE COMUNE.

Come molti di voi ormai sapranno negli ultimi mesi nell’ambito della dirigenza di Vox Italia è maturata una separazione tra due anime del partito: da un lato, l’anima definita impropriamente come “elettorale” – ma che noi preferiamo più propriamente definire “pragmatica” – nella quale si identificano i sottoscrittori del presente comunicato, tra cui oltre i due terzi dei dirigenti nazionali e regionali e due dei tre soci fondatori del partito stesso, il segretario Giuseppe Sottile e il tesoriere Marco Pipino e, dall’altra, l’anima definita “culturale” ovvero “teorica”, rappresentata essenzialmente dal presidente Francesco Toscano e dal filosofo Diego Fusaro, nella sua veste di consulente esterno.

Si può dire, in altre parole, che Vox Italia, il movimento del “Pensare e dell’Agire altrimenti”, si sia scisso in due: da un lato la Comunità che continuerà a riconoscersi nel nome e nel simbolo di Vox Italia, che propugna lo “Agire altrimenti” (che proseguirà con lo stesso nome e lo stesso simbolo), dall’altro i sostenitori del “Pensare altrimenti” (che terranno la “cassa” ed hanno già cambiato nome e simbolo in “Ancora Italia”, entità che assorbirà gli iscritti che vorranno riconoscersi nel “ri-costituendo” partito).

Da una parte, quindi, coloro che ritenendo (legittimamente) che non ci sia molto altro tempo da impiegare nel “solo filosofeggiare”, si propongono il raggiungimento di “obiettivi politici concreti” già a partire dalle prossime elezioni politiche, dall’altra coloro che invece ritengono (in modo altrettanto legittimo) che sia più opportuno continuare a sviluppare progetti politico-culturali che conducano al raggiungimento di obiettivi nel lungo periodo.

Tale diversa concezione, peraltro, si risolve in una sostanziale divergenza di vedute rispetto al tema delle alleanze e delle strategie con i soggetti partitici che compongono la c.d. “galassia sovranista”.

Mentre i sottoscritti ritengono imprescindibile l’unione e la sintesi tra tutte le forze sovraniste, rinunciando ai personalismi ed al mantenimento di posizioni spesso velleitarie, con la creazione di un fronte unico che abbia concrete probabilità di uscire dall’irrilevanza e di svolgere un ruolo parlamentare effettivo, partendo dalle forze politiche che possiedono più spiccate potenzialità legate alle oggettive doti di leadership nazionale dei loro promotori (come ITALEXIT di Gianluigi Paragone), l’altra corrente ritiene invece che sia preferibile mantenere le distanze dai suddetti naturali alleati se non, addirittura, contrapporsi con determinazione o attaccarli. Ciò che, verosimilmente, candida il “ri-costituendo” soggetto politico all’autoreferenzialità e all’isolamento.

Appare opportuno, inoltre, sottolineare come la divergenza di opinioni, nell’ambito delle due anime del partito Vox Italia, abbia investito altresì il tema della compatibilità del ruolo di presidente e, contemporaneamente, di editore / direttore del canale TV recante (al momento) lo stesso nome, concretizzando di fatto un conflitto di interessi a scapito dell’imparzialità e dell’interesse collettivo.

Al riguardo, si ribadisce come questa Comunità di Vox Italia abbia ritenuto incompatibili i due ruoli; opinione sostenuta per lungo tempo anche dall’ideologo Diego Fusaro, il quale da ultimo ha cambiato idea.

Sta di fatto che, secondo gli intercorsi accordi, Vox Italia TV di Francesco Toscano, a breve, dovrà cambiare denominazione.

Dal canto suo, la Comunità di Vox Italia, di cui i sottoscritti rappresentano parte della componente dirigenziale nazionale e regionale, costituendosi portavoce delle comunità territoriali, continuerà a lavorare unita ed in armonia, portando avanti con rinnovato entusiasmo il proprio programma politico, le idee, i valori e le istanze politiche e culturali sulle quali la stessa Vox Italia è stata fondata!

*** *** ***

In tale ottica, nei prossimi mesi Vox Italia lavorerà per la costruzione di una grande alleanza politica – culturale con lo scopo primario di riunire insieme le migliori personalità nel campo della cultura, della politica nazionale ed internazionale, dell’imprenditoria, della formazione, dell’editoria e dell'informazione che condividono l’idea che la libertà e l’uguaglianza economica e sociale dei cittadini passi attraverso il recupero della sovranità nazionale e la piena attuazione della Costituzione.

Con questo progetto di ampio respiro che prenderà corpo nel corso del 2021, Vox Italia ha l'ambizione di diventare il punto di riferimento culturale e associativo per tutti i cittadini che hanno a cuore il futuro del nostro paese, con un triplice obiettivo:

- attrarre all'interno del proprio circuito tutti i grandi pensatori indipendenti del mondo culturale antagonista;

- moltiplicare le occasioni di libero confronto, di raccordo e di unità di intenti tra le varie anime della galassia sovranista;

- costituire un punto di indirizzo, di collegamento territoriale, di critica costruttiva e di controllo nei confronti dei politici che vengono eletti in rappresentanza di tale area, affinché non tradiscano il mandato ricevuto, come troppo spesso avvenuto in passato.

Un progetto molto ambizioso, che intendiamo perseguire con serietà e dedizione, consapevoli della grande responsabilità che questa sfida comporta.

Molto presto ci saranno importanti novità che coinvolgeranno tutta una serie di attori nella creazione di un fronte unico di resistenza e di vera alternativa al pensiero mainstream dominante, attraverso la costruzione di quella egemonia culturale, necessaria a garantire un futuro migliore al nostro paese.

Dopo decenni di supremazia incontrastata da parte di mass media che hanno imposto una lettura a senso unico del mondo e dell'uomo in chiave consumistica ed iperliberista, stiamo oggi attraversando un momento storico nel quale le massime libertà dell'individuo coincidono con la massima omologazione delle masse.

È venuto il momento di guardare oltre e preparare insieme una migliore Visione di mondo e di paese.

Siamo consapevoli che questa nostra battaglia comporti scelte politiche lucide e lungimiranti. Per uscire dall'irrilevanza occorre infatti rinunciare a posizioni di rendita individuali assolutamente marginali e porre le basi solide e definitive per un blocco politico e culturale finalmente unitario, multipolare, nell’ambito di un percorso davvero condiviso.

A presto dunque, con importanti novità e Ad Maiora semper!

Ultima modifica il Sabato, 13 Marzo 2021 19:42

VOX ITALIA

Sede legale - Viale Lombardia 233

Cap. 20861 - Brugherio (MB)

C.F. 94641510154

 

© VOXITALIA. All Rights Reserved. Designed By Galasystem

Search